Menu Chiudi

recupero del mobile abbandonato

Riparare le cose anziché buttarle è uno dei principi che vogliamo praticare e diffondere qui a lofoio.
Uno dei modi migliori per farlo è recuperare, riparare e dare nuova vita a tutti quei mobili abbandonati pieni di storie e significati che possono ancora essere salvati.
Ci riferiamo ai mobili dimenticati in soffitta o quelli nei negozi di seconda mano: bauli, credenze, comodini a cui vuoi bene, torneranno a vivere con te.

Per non buttare via risorse preziose, servono i consigli di qualcuno che i mobili li resuscita ogni giorno, per lavoro.
A insegnare tecniche e trucchi sarà il nostro falegname esperto Giacomo “Momo” Casini. Sotto la sua guida impariamo a restaurare i mobili offesi dal tempo, riscoprendone personalità e utilità.

Ogni classe si dedica al restauro collettivo di almeno un mobile.
Noi scegliamo i mobili rotti che vi facciano imparare più cose possibile.
Tutti sperimentano tecniche e attrezzi, imparano a riconoscere i legni e le superfici per usare i giusti trattamenti.
In più, ognuno può sottoporre un caso di studio da affrontare insieme all’insegnante e al resto della classe via foto o in presenza.

Hai un mobile che aspetta le tue cure? E’ arrivato il suo momento.

info utili

Per iscriversi a questo workshop è richiesta la prenotazione in anticipo; costa 90 euro e si svolge in due pomeriggi.
La quota comprende tutti i materiali e gli strumenti.
Il corso è riservato ai soci di lofoio e la tessera costa 10 euro.

per info e richieste, contattaci ->

Related Posts